In Primo Piano

In Primo piano

23 Maggio - "Giro del Varesotto" - 1° tappa Besnate

buone corse a tutti !

Promemoria per tutti i tesserati Fidal:

Attenzione, si ricorda che bisogna consegnare alla Società copia ORIGINALE del certificato per l'agonismo rilasciata dal centro di medicina dello sport.

domenica 13 dicembre 2015

TRAIL DOMENICALE

Ciao, ennesima piacevole giornata trascorsa insieme agli amici Francesca, Pino, Maurizio, Nives e Ariel sui noti sentieri del Sacro Monte.

Per rendere l'idea riporto il commento di Fra sulla giornata : "Stavo pensando che e' incredibile il fatto che, anche se andiamo in posti già visti mille volte, rimangono sempre delle belle uscite e ogni volta danno emozioni diverse!!! "





domenica 22 novembre 2015

RTO Trail Morazzone

Ciao, in uno dei miei ultimi post scrivevo che una trail non ti tradisce mai ma questa volta non parlo di un tradimento ma di una gara che poteva essere organizzata decisamente meglio e sopratutto segnalata in modo adeguato.
Sicuramente omettere alcune segnalazioni in una trail di montagna è più pericoloso che in una corsa meno impegnativa come la Rto, ma chi vi partecipa si aspetta sempre e comunque che qualcuno si sia preoccupato di tutti i particolari.
Così non è stato perlomeno nella gara "corta" di 13 km che alla fine sono diventati 16,450 km nella quale sono cascati quasi tutti i partecipanti tranne i primi che seguivano la moto apripista.
All'altezza di Castiglione O. percorrendo uno sterrato fuori dal bosco vedo un nutrito gruppo di atleti che viene nella nostra direzione, smarrito penso : " Saranno i primi e più avanti ci sarà un'inversione e il gruppone girerà a destra", niente affatto ad un certo punto ci uniamo tutti appassionatamente e dubbiosi ci chiediamo dove andare. Torniamo su per il bosco, no andiamo verso il "Piccolo Stelvio" e intanto attraversiamo un piccolo guado almeno 4 volte finchè alla fine scegliamo un tratto asfaltato ma ormai giunti alla salita del Piccolo Stelvio, ci accorgiamo tutti che abbiamo già fatto almeno 2.7 km in più.
Condivido il tutto con i compagni di avventura, Mauri, Claudio e Max grigio mentre Francesca e lo stoico Nives si cimentano nella lunga di 30 km partiti 20 min prima di noi e che fortunatamente non sono incappati nello sbaglio altrimenti quei km in più sarebbero stati dolori !!!
Non contento Mauri insieme ad altri atleti, sbaglia nuovamente rendendo eterna la fine della sua fatica e anche qui le segnalazioni non erano chiare. Dopo una mia rovinosa caduta, arriviamo io e l'amico Alessandro Marcandalli ad un bivio che segnala il 13° km, in realta era l'effettivo 12° !!!!!
Non vediamo l'ora di arrivare e insieme anche a Claudio ci trasciniamo all'arrivo e lì, nemmeno l'ombra di un membro dell'organizzazione che perlomeno chiede lumi, dà spiegazioni o si scusa per l'incoveniente.
Insomma se non fosse stato per il bel percorso, molto vario, con continui saliscendi, immersi nei boschi del Tenore, Rile e Olona, per la cortesia degli addetti ai ristori e alle iscrizioni, questa gara forse sarebbe da rivedere ma si sà, i podisti del mondo trail sono pazienti, con uno spirito che si adatta ad ogni situazione senza grossi problemi, ci scherza sopra e alla fine tutti lo abbiamo preso come un bel allenamento.
Una piccola e ultima annotazione, per si iscriveva oggi alla competitiva (anche alla corta) il costo era di € 20 che credo, anche alla luce della qualità dell'organizzazione, estremamente sproporzionato.
Dai, pazienza, bene così, alla prossima e buone corse a tutti. 


lunedì 9 novembre 2015

Mezza di Busto 2015 - Classifica Atleti

Ciao,

di seguito immagine riepilogativa della classifica dei nostri atleti.

Come si evidenzia dal sito della OTC (cronometraggio ufficiale) le classifiche vengono stilate in base al tempo cronometrato e non al real-time.

Detto questo (e senza nessuna polemica, visto che decide la maggioranza) da oggi le classifiche verranno calcolate (dove possibile) sul real-time.

Faccio solo osservare che se per una mezza non è previsto il real-time (ci sono gare, magari sempre più rare, che fanno partire il cronometraggio, anche con chip, dallo sparo e non dal passaggio del singolo atleta sul sensore) chi parteciperà non potrà giovare della compensazione.

Appena possibile aggiorno la classifica del campionato sociale.

Ciao.

ADMIN.



08-11-2015 - Mezza di Busto - commento di Fipilli

Ciao a tutti
Eccomi a raccontarvi la mezza di Busto A.
Puntualissimi alle 7,45 partiamo con due macchine io,Carlo Sozzi ,Emanuele,Paolo Pattano ,Saitta Massimo e Santambrogio Massimo.
I magnifici 6 !
Arriviamo a Busto A. velocemente usando strade secondarie , parcheggiamo facilmente ( sono solo le 8:15 )  e subito ci incamminiamo con le nostre borse alla ricerca affannosa di un bar per un caffè.
Troviamo solo un bar aperto che è ovviamente strapieno, usciamo senza il caffè  per entrare nella palestra per la “ vestizione “.
Terminata ,tutti fuori per il riscaldamento attorno al parco.
Emanuele molto previdente ed in crisi di astinenza da caffè, ha pensato bene di portare con se 2 euro, così finalmente trovato un bar semivuoto con il buon Carlo supera la crisi .
Alle 9:15 tutti nei cancelli di competenza, visto il caldo ho giusto il tempo di togliermi la maglietta e di restare con solo la canottiera  e alla 9:30 partenza !
Dico subito che la mia gara mi ha appagato , ho migliorato il tempo di Gravellona ( scusate se lo scrivo, ma senza nessun allenamento specifico ,tipo ripetute e medi , ho limato 49 “ ) arrivando 4° di categoria su 31 arrivati ( i primi 3 irragiungibili !!! ) e 669 °M totale
A Gravellona con Valerio ho impostato i primi 10 Km a 4:38 per poi andare in progressione e chiudere con un passo di 4:35
A Busto A. subito i primi 4 Km a 4:30 per poi assestarmi sino al 14° Km a 4:35
Dal 14°al termine della gara, via in progressione , “ bevendo “ moltissimi atleti forse un po’ cotti per chiudere a 4:33
Valori ovviamente presi dal mio GPS
Ecco i risultati ( real time ufficiale ) dei magnifici 6:
Santambrogio Massimo = 1:32:22 - 61° SM 50 - 541 ° Maschi
Saitta Massimo = 1:34:35 - 117 ° SM 45 - 570 ° M
Emanuele = 1:35:38 - 169 ° SM 40 -  629 ° M ( partito dietro )
Carlo = 1:35:46 -132 ° SM 45  - 618 ° M
Paolo = 1:36:16 - 144 SM 45 -657 ° M
Gianluigi = 1:36:53 - 4° SM 65 - 669° M
 Alla prossima
Ciao
Gianluigi
PS Per  i vecchi iscritti: Vi ricordate di Remo dell’Atl Cinisello? Quello delle campestri  e della mezze a 1:25 a 60 / 62 anni ? Ebbene lo ho rivisto con piacere attorno al 5° Km ; è un SM 75 e ha chiuso con 1:42:06 , 2° di categoria

domenica 8 novembre 2015

WINE TRAIL 2015

Come si scrive per gare che rispecchiano le tue aspettative e ti esaltano, allo stesso modo è giusto scrivere quando tutto ciò non si avvera e questo è purtroppo successo a me alla splendida 3°edizione della Valtellina Wine Trail.
Unica nel suo genere per spettacolarità del percorso, perfetta organizzazione, partecipazione di pubblico e quest'anno per un caldo anomalo che ha sicuramente condizionato la prestazione di una parte dei partecipanti.
Parabiago è stata rappresentata da me, Maurizio e i fortissimi fratelli Luca e Federico Favaro (con simpatica famiglia al seguito), pochi ripetto alla scorsa edizione a causa di ritardi delle iscrizioni completate in breve tempo per gli 800 partecipanti alla Half, 500 per la Marathon e i 300 per la 12 km.
Come dicevo, credo che una mancata rifinitura e completamento della preparazione a causa di impegni di lavoro e famigliari, oltre alla calda giornata con ben 21°, hanno condizionato negativamente la mia prestazione deludendo ogni mia aspettativa, sì perchè le sensazioni erano incoraggianti, il morale alto, la voglia tanta ma tutto ciò non è bastato.
Percorso rinnovato rispetto l'anno scorso nella parte iniziale per fare in modo di sgranare il gruppo prima dell'entrata alle suggestive cantine Negri, per cui da Chiuro dopo 1 km si sale, si sale, si sale per 2.5 km dove a parte i soliti primi marziani, tutti camminano faticosamente a causa delle forti pendenze, discesa a picco, attraversamento di filari di meleti, altra discesa per tornare a Chiuro arrivando come previsto alla cantina e siamo circa al 6° km e i pensieri vanno a ciò che ci aspetta poco dopo e cioè una lunga salita che mi manda i primi segnali preoccupanti, le gambe incominciano a non girare come vorrei, faccio fatica a spingere e a correre su pendenze che sono alla mia portata ed è solo l'inizio della sofferenza ma proseguo speranzoso.
L'intero percorso è un susseguirsi di ripidissimi strappi in salita, altrettante ripide discese, scalinate, brevi tratti boschivi, vigneti strettissimi, strappi estenuanti che non ti lasciano quasi mai respiro. Proseguo in compagnia di un atleta al mio pari (anche nella sofferenza) fino al 13°/14° km e lì quasi finiscono le ultime energie e quando nelle corse in montagna mancano 7 km e non ne hai più è "La Via Crucis". Riesco a correre decentemente in discesa ma ogni strappo in salita faccio un passo avanti e uno in sosta fino a quando arrivano i primi crampi che mi fanno pensare al caldo, è la prima volta da quando corro che soffro di crampi e questo è stato una costante in quanto ne ho visti tantissimi sofferenti durante e dopo la gara.
Non c'è niente da fare devo arrivare perchè non posso perdermi gli ultimi 200 m in mezzo a 2 ali di folla che ti applaude e ti tende un 5 per salutarti e comunque ti acclama, pelle d'oca fino sotto il pallone che chiude la mia sofferenza.
Non posso descrivere nulla dei miei compagni di gara se non il tempo eccezionale di Luca Favaro in 2°01'34'', di Federico 2°10'28'' di Maurizio 2°13'06'', il mio penoso tempo sarà di 2°37'41''.
Pazienza ne è valsa comunque la pena, una garà così spettacolare la rifarei anche zoppo ed esorto tutti alla prossima edizione di iscriversi per tempo per poter godere di queste bellezze.
Ci sarebbe da raccontare un libro su questa gara e da come è organizzata ma per questa volta basta così non vorrei tediarvi troppo.
Buone corse a tutti.

giovedì 22 ottobre 2015

martedì 20 ottobre 2015

UTLO by FIPILLI

Ciao Amici,

pubblico di seguito il resoconto di Gigi della sua esperienza di Sabato scorso a Omegna.
Buona lettura.

"Ciao a tutti
Eccomi a raccontarvi la mia gara ( gara ?? , mah !!), la ULTRA TRAIL DEL LAGO D’ORTA.Partenza ed arrivo ad OMEGNA .Sabato 17 Ottobre 2015
Prima della cronaca vi do subito i risultati ( pessimi )
tempo impiegato: 6h08’29’’ /passo : 11’:59’’ / Distanza : 28,360 Km.
D+ : 1866 m /D- : 1868
Quota minima : 294 m / Quota massima : 1618 m.
Stima personale : 5h / 5h15 ( toppata in pieno )
Classifica : 212° su 245 arrivati ( pazienza )
Tempo : pessimo. Pioggerellina, nebbia e nuvole basse.Il lago visto alla partenza e poi all’arrivo .E basta.
Le previsioni non prevedono acqua , comunque 10’ prima della partenza inizia a piovere anche abbastanza intensamente.Di corsa quasi tutti a coprirci con i k-way o similari e a metterci i guanti ( compreso il sottoscritto ) visto che la temperatura è attorno ai 9 °C 
Alle 10:00 puntualissimi il via. Subito affrontiamo una salita asfaltata molto ripida di circa 500 metri per poi attraverso un sentiero scivoloso arrivare al paesino di Quarna Sopra .Siamo al 4° Km e qui i 2 percorsi ( 15 Km e 30 km ) si dividono.Durante la prima salita, breve stop per togliere il Kway e i guanti ( cavolata enorme essermi tolto i guanti , poi capirete il perché )
Entriamo in un bosco e comincia una salita molto ripida.Sono al Km 5,5 a circa 1050 metri d’altezza con un D+ di 810 m. Sono solo , faccio molta fatica a salire camminando ( non correndo ) , sono sconsolato,mi fermo a pensare.Mi mancano ancora 23 km e tanta salita ancora da fare.
Vado avanti?Torno indietro ?Che fare ?Decido di tornare indietro.Dopo circa 200 m. incontro un gruppo di 4 persone che salendo mi incitano a continuare ; mi sembra non vadano molte forte e allora mi aggrego.Risalgo.
Dopo 3-400 metri non tengo più il loro passo e li vedo allontanare.
Allora mi rifermo e ripenso al da farsi.Non ho voglia di proseguire, ritorno indietro .
Fatti altri 300- 400 m. a ritroso incontro altre 4 persone che salgono lentamente.
Mi convincono a proseguire con loro.Ci riprovo ma piano piano anche loro si allontanano.
Altra sosta ,però questa volta decido di proseguire , voglio arrivare almeno al 1° ristoro ( +/- 8°Km )
Piano piano salgo e 7° Km dopo la partenza , dopo 2h raggiungo finalmente la prima cima : Monte Mazzoccone a quota 1424 m. con D+ 1138m.
Ho le mani gelatissime, quanto mai ho tolto i guanti !
Comunque ,finalmente inizia un tratto di falso piano e leggera discesa per scendere a quota 1200 m. dove si trova il primo ristoro all’Alpe Camasca.Mi offrono una zuppa molto calda che mi siedo a mangiare con piacere, prendo dell’uvetta, del the caldo, mi metto i guanti  e poi mi avvicino ad un addetto alla protezione civile chiedendogli di riaccompagnarmi alla partenza perché non me la sento di proseguire.
Purtroppo o per fortuna mi risponde che ha già altre 4 persone in attesa e che minimo devo aspettare 1h/ 1h30.
Che fare? Aspetto ? Riparto ? .……Decido di ripartire verso la prossima cima, la più alta della gara: Monte Croce, 1614 m. a circa 3,5 km di distanza dal ristoro e a 11,5 km dalla partenza.
Salita dura, un po' di vento,pioggia leggerissima che scende però ghiacciata e rimbalza bianca sui vestiti neri ( quasi poetica ), credo che non siamo oltre i 2-3 ° C. Dopo 3h22’ arrivo in cima al Monte Croce , siamo al Km 11,500 , con D+ 1553 m . Mi fermo e scambio due chiacchere con gli addetti alla protezione civile e alcuni concorrenti della 58 km ( loro sono attorno al 20 Km), inizia finalmente la parte “ più facile “ perché le grandi salite sono finite
Purtroppo non le difficoltà, perchè la nevitata del giorno prima , seppur leggera, rende la ripida discesa  anche molto scivolosa.
Comunque tra pendii ripidi e scivolosi , falsipiani  in mezzo ai boschi , 4h39’e 17,500 Km dopo il via raggiungo il secondo fornitissimo ristoro. Siamo a 1250 m di quota con un D+ di 1745 m.
Mi siedo a gustarmi un bel piatto di pastina calda , ancora uvette ,the caldo ,un po' di coca ( cola ) ,  mi rimetto lo zainetto e riparto .Il più è ormai fatto.
Una nuova discesa in mezzo al bosco mi vede correre ( si avete letto bene , correre ) sciolto ,superare diversi atleti  per arrivare dopo 5h29’ e 23° km al terzo ristoro , anche lui fornitissimo . Siamo ai Laghetti di Nonio , 552 metri di quota. Prendo la solita uvetta , il the , dei biscotti e mentre sto per ripartire un ragazzo anche lui fermo al ristoro vede la mia maglietta con la scritta Atletica Parabiago .Coincidenza, anche lui abita a Parabiago, non ricordo il nome ma corre per il gruppo Tartarughe della Kirghisia.( conoscete il gruppo ? )
Riparto per il rush finale , supero altri atleti ( in totale ne conto 17 ) , l’ultimo a 150 metri dall’arrivo (perfido ) , ai 100 metri con stupore vedo Pino e Valerio fermi ai bordi ad incitarmi e fotografarmi ( grazie per avermi aspettato così a lungo ,siamo con 2 macchine !! ) e ai 50 finali mio figlio  Andrea che con 1 allenamento blando alla settimana iniziato ad Agosto ha fatto la 15Km.(  un grazie anche al suo amico Oscar per avermi aspettato)
Poi finalmente il traguardo e gli applausi dei presenti.
Indimenticabile !
( L’atleta che ho superato ai 150 m. finali mi ha poi stretto la mano !!!)
Un grandissimo grazie a tutta l'organizzazione perché è stata perfetta , segnaletica chiarissima nonostante il cattivo tempo e che dire dei ristori : insuperabili.
Adesso , dopo 3 giorni lo posso dire: alla prossima .Prima non ne avevo voglia
Ciao
Gianluigi"

domenica 18 ottobre 2015

UTLO OMEGNA

Ciao a tutti,
una Trail non ti tradisce mai, le sensazioni che ti lascia questo tipo di corse, comunque sia andata, non hanno eguali con nessun altro tipo di competizione.
Fatica come sempre tanta, un pò di pioggia, temperatura quasi invernale ma tutto questo non conta quando tagli la linea del traguardo sia che tu abbia fatto 15, 30, 58 oppure 90 km.
La dimostrazione è stata l'eroico Gianluigi detto Fipo cat M65 che dopo 6 ore di gara soffertissima e 30 km nelle gambe, tagliava comunque il traguardo con il sorriso sulle labbra, stravolto ma felice di aver concluso la sua stoica impresa. Gran carattere e non solo !!!
Lascio a lui la personale cronaca della gara.
Alla partenza della 15 siamo io, Pino, Andrea Fipilli e Oscar mentre alla 30 come detto, Gianluigi.
Percorso spettacolare suddiviso in 2 parti (almeno per la 15) , pronti via zompata di 500 mt con notevole pendenza vicino al 18/20 % falsopiano fino a Cireggio, sempre su asfalto, per poi inerpicarsi su una impegnativa salita ciotolata di 4 km che costringe quasi tutti a camminare quindi breve piano nel bosco per recuperare per poi inerpicarsi nuovamente per una corta ma ripidissima salita che portava al culmine della nostra quota massima.
Da lì incomincia una serie di ripide discese alcune molto sconnesse altre corribili ma sempre in uno scenario spettacolare. Al 7° km c'è il ristoro dove l'amico Pino mi aspetta ormai da quasi 3 minuti per correre insieme gli ultimi 8 con una stimolante e utile compagnia.
Grazie Pino sempre molto generoso!
Serie di falsopiani che ci permettono di mantenere un buon ritmo di gara fino ad arrivare sul lungo lago per percorrere gli ultimi 2,5 km e tagliare in volata il traguardo dopo 1°47' al 35° posto su circa 180 partecipanti.
Da li a poco arriva il bravissimo Andrea (il Dna di famiglia lo si vede...) in 1°58' per chiudere Oscar dopo circa 10/15 min da Andrea.
Pasta party in un piacevole clima tipico delle trail in attesa dell'arrivo di Fipo che finalmente alle      h.16,07 termina la sua fatica.
Doveroso fare un plauso alla perfetta organizzazione che ha gestito 4 percorsi per una grande Ultra Trail.
Buone corse a tutti.

lunedì 12 ottobre 2015

7 Campanili 2015 - seconda tappa campionato sociale

Ciao,

"solita" gara (è una delle classiche del panorama podistico locale), tanti partecipanti (forse meno di altri anni ma comunque 1250) e giornata eccellente per la corsa.
Solita nota stonata: la partenza talmente stretta da sentire la puzza delle ascelle dell'atleta in ultima fila... ed io ero a metà...
Quest'anno hanno cambiato il percorso facendo affrontare la prima scalinata dopo oltre 3 km in modo da sgranare ulteriormente gli atleti: qualche risultato è stato ottenuto ma dalla metà in poi la coda c'è stata ugulmente (stando alle foto).
Come al solito sono andato in difficoltà dalla fine della prima scalinata fino all'entrata nel bosco, poi è scattata la molla e sono riuscito a terminare in crescendo, nonostante la scarsa preparazione, recuperando parecchie posizioni.
Intorno alla 70ma posizione ma se penso che un mese fa facevo anche fatica a camminare è già un successo.
Purtroppo non eravamo in molti ma ci siamo fatti onore ugualmente.
Di seguito il tabellino:

PETROZZIELLO                1h06'23"
BELLONI                            1h09'50" 
NICOLINI                           1h10'15"
SANTAMBROGIO            1h11'03"
PATTANO                          1h11'31"
SAITTA                              1h12'40"
SOZZI                                 1h13'29"
MARTIGNONI                  1h14'53"
FIPILLI                              1h17'00"
LUNGHI                            1h17'00"
RAIMONDI                       1h26'40"

Ai fini del nuovo Campionato Sociale, "solita" vittoria di tappa di Fipilli con 1008 p.ti.

Ciao e grazie.

ADMIN

giovedì 8 ottobre 2015

Campionato Sociale.

Ciao a tutti,

allora, ieri sera si è "finalmente" concluso il nostro Primo Campionato Sociale.

I numeri hanno sancito come vincitori il "nonno volante" Fipilli, per i maschietti, e "nostra signora dei viaggi" Lavinia per le Ladies.

Il premio fedeltà sarà da aggiudicare tra Santambrogio e Valerio entrambi con 10 presenze:
come da regolamento dovrà essere un sorteggio a stabilire il vincitore.
Io proporrei una sfida a "singolar tenzone" ma su che base?
Non possiamo di certo fare come nel film "Altrimenti ci Arrabiamo" (birra e wurstel per una Dune Buggy) perchè Valerio è totalmente astemio o sfida a duello dietro al convento delle Carmelitane Scalze come nel romanzo dei "Tre Moschettieri" perchè:
  1. non ci sono più monache di clausura
  2. dubito che si riuscirebbero a trovare dei testimoni... "capisci a me!"
Vabbè, sarà il solito Politburò a prendere la decisione finale.

Veniamo a ieri sera adesso:

ero straconvinto che saremmo stati in pochi a correre in pista ed invece i numeri hanno mi hanno smentito, per fortuna.
Devo dire che ho avuto tantissimo piacere nel vedere volti nuovi aggregarsi al gruppo (Marco, Claudio, Peppe e Marco2), che la lotta è stata serrata e che io sono riuscito a correre senza male al piede... ma che purtroppo tanti dei più anziani del gruppo per tutta una serie di cause erano invece assenti, si rifaranno sicuramente e ne sono straconvinto.
Mi consola rammentare che fino a poco tempo fa si andava a far gara in tandem o addirittura in monopattino ed ora invece stiamo facendo anche reclutamento e questo è sicuramente l'aspetto più gradito.

Di seguito l'ordine di arrivo:




BUON NUOVO CAMPIONATO SOCIALE.

ADMIN.

martedì 6 ottobre 2015

Campionato SOCIALE 2015-2016 - RETTIFICA REGOLAMENTO

Ciao,

dopo una notte insonne e dopo aver consultato il POLITBURO che governa e regola lo svolgimento nel nostro Campionato Sociale i suddetti "membri" nella figura del sottoscritto, dell'admin, di Roberto e Petrozziello, ho stabilito che:
  1. il calcolo dei punteggi per gara rimarrà invariato (quindi tabelle di categioria Fidal come scorso campionato)
  2. ad ogni gara (conclusa) verrà assegnato un gettone presenza di ulteriori 100 punti
  3. al termine del Campionato Sociale verrà assegnato un SUPERBONUS di 250 punti per i soli atleti che completeranno le 10 prove in calendario
Così stabilito in quanto si è constatato che in alcune gare sono stati attribuiti davvero pochi punti a causa del maltempo, della difficoltà del percorso e per premiare (oltre incentivare gli altri) chi si è impegnato ad esserci a prescindere dal risultato ottenuto.


AUGH!!!

Admin.

p.s.: a lato è pubblicato il nuovo regolamento.

lunedì 5 ottobre 2015

Campionato Sociale

Ciao,

come sapete Mercoledì 07-10-2015 concluderemo il campionato sociale 2014/15 e comiceremo contestualmente anche il nuovo 2015/16.
Ho pubblicato a lato il nuovo calendario che sostanzialmente non si discosterà più di tanto da quello che andremo a terminare.
Ho sostituito, di fatto, la sola tappa del giro del Varesotto (serale di 5km) con la Roccolo Run degli amici di Canegrate di 10km.
Tutte le altre tappe sono rimaste inalterate e anche la determinazione dei punteggi seguirà lo schema attuale.
La mezza rimarrà con data libera purchè corsa entro i termini del nuovo campionato sociale.

Ciao e buone corse a tutti.


ADMIN.


domenica 4 ottobre 2015

CORRICONDANILO.....E NON SOLO !

Ciao ragazzi/e
Ieri, come tutti voi sapete,si è corsa ed ho corso  la “CORRI CON DANILO” .
Vi inoltro questa mail perché vorrei condividere con voi l’emozione ed il piacere che ho provato nel correre con un grande atleta : GIACOMO LEONE.
Giacomo è stato l’ultimo Italiano a vincere la maratona di New York nel 1996, 5° alle Olimpiadi di Sydney del 2000 e tutt’ora detentore del record Italiano di maratona con 2:07:52 ottenuto a OTSU in Giappone nel 2001.
Infatti verso il 4° chilometro ho raggiunto Giacomo e Francesca che correndo si scambiavano commenti sul suo passato glorioso.
Non ho perso l’occasione e mi sono unito a loro per carpire i segreti di questo grande atleta Italiano.
Sapete come è stato il suo ultimo lavoro tecnico 10 giorni prima della maratona di OTSU ?
7 volte i 3000 m.con recupero di 1000 m.
Ci ha raccontato che i 3000 m. li ha fatti tra 3:03 / 2:58 e poi ha chiesto a me e Francesca di indovinare il tempo di recupero sui 1000 m.
Francesca : 4:00
Giacomo : no
Io : 4:10
Giacomo : no
Io : 4:20, ancora no!
Risposta : 3:12 .Impressionante!!!!!
Così tra un racconto e l’altro siamo giunti tutti e 3 al traguardo, chiudendo a 39:52
Ciao
Gianluigi

mercoledì 30 settembre 2015

Campionato Sociale

Ciao,

ho aggiornato la classifica del campionato sociale e aggiungo anche i complimenti ai partecipanti alla mezza di Gravellona Toce di Domenica 27 Settembre.
Di seguito i piazzamenti individuali.


Pos.
Pos. M/F
Pos. Cat.
Pett.
Cognome Nome
Societa'
Cat.
Tempo
RealTime
 172 
 161 
 4 
 414 
 ATL. PARABIAGO 
 SM55 
 01:35:28 
 01:35:25 
 208 
 193 
 2 
 446 
 ATL. PARABIAGO 
 SM65 
 01:37:44 
 01:37:42 
 217 
 201 
 9 
 402 
 ATL. PARABIAGO 
 SM55 
 01:38:31 
 01:38:29 



Bravi e ciao.

Admin

lunedì 21 settembre 2015

CARDACRUCCA

Grande apprezzamento da parte di tutti i partecipanti e atleti dell'Atletica Parabiago per la bella  "Cardacrucca"  in quel di Tornavento grazie anche ad un percorso veramente suggestivo all'interno del Parco del Ticino.
10 i partecipanti della nostra società che come sempre si sono battagliati lungo gli splendidi sentieri che comprendevano 2 percorsi di 8, 8 e 14,7 km.
Un ringraziamento particolare all'amico Alessandro per le belle foto che troveremo nel nostro album e a Francesca per il sostegno.
Di seguito i tempi :

Roberto e Daniele     42' 22"  per la corta
Claudio                       1º03'41"
Max Santambrogio  1º04'14"
Simone                       1º05'33"
Maurizio                     1º05'44"
Max Saitta                  1º07'31"
Emanuele                   1º08'01"
Valerio                        1º09'45"
Davide                        1º10'36"

Ciao e alla prossima





mercoledì 16 settembre 2015

Campionato Sociale 2014/2015

Ciao,

pubblicato aggiornamento classifica campionato sociale dopo la tappa di Legnano, penultima in calendario al netto della mezza che alcuni dovranno/vorranno/riusciranno (chissà!!!) ancora correre.

La classifica femminile rimane invariata mentre quella maschile è più movimentata...

Dunque: Santambrogio consolida il suo primato sia nella classfica a punti che in quella del premio fedeltà.
Per il premio fedeltà l'unico che potrebbe ancora "contrastarlo" è Valerio sempre che entro Mercoledì 7 Ottobre (giorno dell'ultima tappa del campionato in corso e della prima del nuovo anno - 5000mt in pista, ricordatevelo tutti) riesca a correre una mezza maratona.
Per la classifica a punti invece il discorso è più aperto.
Con una buona mezza maratona (sempre se decideranno di correrla), sommato all'ultimo 5000, sia Fipilli che Doc. Maurizio potrebbero seriamente impensierilo.

Da notare, infine, l'inserimento in classifica di Fabrizio grande affettatore di salumi presso noto centro commerciale nonchè autore di uno strepitoso passo in avanti in termini prestazionali grazie ad una dieta rigidissima e una forza di volontà non da tutti (bravissimo) e del nuovo compagno di allenamenti Claudio che dicono essere molto promettente, bene, bene.

Allenatevi e buone corse.

Admin.


sabato 12 settembre 2015

LEGNANO NIGHT RUN 2015

Era già molto tempo che il nostro blog non si rianimava e credo che non ci poteva essere occasione migliore per commentare e pubblicare notizie e numeri della bella e appassionante Legnano night run della scorsa sera o forse meglio dire notte.
Era prova del nostro campionato sociale per cui la sana rivalità come sempre non è mancata tra i numerosi partecipanti dell'Atletica Parabiago.
Numerosissima la presenza anche degli atleti in generale, numero che superava le 3000 unità quindi grande successo che ha permesso di creare lungo le strade di Legnano un infinito serpentone scalpitante.
Si parte alle 21,35 e il nostro gruppo è quasi tutto riunito nei pressi dell'arco di partenza con l'intento, celato ma non troppo, di curarsi uno con l'altro e non perdere di vista il proprio vicino di classifica.
Simone, forte di una forma strepitosa parte in prima fila con un ritmo non sostenutissimo che poi forzerà poco dopo concludendo sotto i 30', poco dietro si danno battaglia gli agguerriti Paolo P, Max grigio e Max Santa che incrocio dopo l'inversione all'Alberto da Giussano e vanno di gran carriera, a seguire poco dopo Emanuele, Fipo parte un pò più lento ma poi incomincia una bella progressione e supera alla grande dopo il 4° km me, Davide e Carlo che insieme procediamo fin dall'inizio "tirandoci" a vicenda, al 6° km arriva anche Claudio che, causa un pochino di inesperienza, parte dietro ma finisce alla grande (sicura promessa !!!), poco dietro anche Paolo D che non vedavamo da tempo ma a quanto pare si è allenato di nascosto, poi Fabrizio e Daniele in grande condizione avendo sicuramente corso ben al di sotto delle sue medie, bravo.
Alla fine tutti sicuramente soddisfatti della propria prestazione in una serata che grazie al clima festoso, al percorso e alle tante persone che sostenevano gli atleti lungo il percorso, rimarrà nei nostri ricordi aspettando la prossima edizione e....complimenti doverosi all'organizzazione per l'ottima gestione di un evento sicuramente impegnativo.
Di seguito l'ordine di arrivo dei nostri atleti e a breve Roby aggiornerà le classifiche del nostro Campionato Sociale.
Buone corse a tutti..

 
N. Posiz. Atleta Tempo uff.  Tempo reale Media/km





97 SIMONE BELLONI 0:29:57 0:29:56 3:59
123 PAOLO PATTANO 0:30:20 0:30:17 4:02
174 MASSIMO SANTAMBROGIO 0:31:05 0:31:02 4:08
204 MASSIMO SAITTA 0:31:33 0:31:30 4:11
225 EMANUELE MARTIGNONI 0:31:46 0:31:46 4:14
245 CLAUDIO NICOLINI 0:32:20 0:32:01 4:16
260 GIOVANNI LUIGI FIPILLI 0:32:17 0:32:13 4:17
286 VALERIO LUNGHI 0:32:32 0:32:29 4:19
295 PAOLO DONADIO 0:32:41 0:32:35 4:20
302 DAVIDE DELLAVEDOVA 0:32:44 0:32:40 4:21
310 CARLO SOZZI 0:32:48 0:32:45 4:21
414 FABRIZIO MORLACCHI 0:34:08 0:33:35 4:28
692 DANIELE ROVEDA 0:35:59 0:35:52 4:46

venerdì 7 agosto 2015

Vacanze, blog e chat...

Ciao,

come sapete, sono poco avvezzo alla "micro/nano tecnologia" (smartphone, palmari, tablet e cazzabbuboli vari) e se non sono seduto davanti ad un comodo e classico PC non mi sento a mio agio...


Quindi questo post si rende necessario innanzi tutto per augurare a tutti buone vacanze e poi per spiegare il perchè del blocco della chat come scritto a lato nella sezione.

Premetto che l'inserimento di nuovi post (tipo questo e i relativi commenti) NON saranno disabilitati quindi scrivete e commentate più che potete.. e... fatelo... please.

Dicevo, ho dovuto bloccarla (lasciandola comunque in vista, per ora) in quanto, con l'approssimarsi delle vacanze, mi diventa difficile gestirne i contenuti e poi intervenire per rimuovere le schifezze che qualche "simpaticone" manualmente o automaticamente (con programmi specializzati alla bisogna) ultimamente si diverte a postare del generico "spam" (vedi "monnezza"):
lo scrivente riceverà un messaggio di "blocco" del servizio che però non verrà pubblicato.

Il passo successivo potrebbe essere quello della rimozione prima temporanea e poi, magari, definitiva del servizio ma li decideremo "democraticamente" io, Roberto e l'ADMIN....

Oppure, meglio ancora, ma li ci vorrebbe un bravo programmatore, integrare nella chat l'inserimento dei caratteri di controllo (tipo "io non sono un robot") per la pubblicazione dei messaggi in chat e io, che pure sono bravo, buono, bello (vabbè passatemelo), simpatico (ripassatemelo) e pure intelligente (ri-ripassatemelo) ho dei limiti..., semplicemente non sono in grado di farlo.


Come sapete, la chat ed il blog servono per "pubblicizzare" all'esterno il nostro modo di vivere, intendere ed interpretare l'amato passatempo e quindi se gestiti male o, peggio, non gestiti per vari motivi (ferie, assenze prolungate degli admin e quant'altro) anche solo temporanemente non (ci) rende un buon servizio.

Per comunicazioni "interne" possiamo utilizzare metodi alternativi (sms, whatsapp...) e quindi, anche se "solo" per tre settimane, possiamo chiudere quel servizio... e poi, sinceramente, voglio "staccare" per un pò e pensare a rinfrescarmi "gli ammennicoli" tra lo sciabordio delle onde del mare o con le gambe sotto un buon tavolo imbandito e fare streetching con la forchetta e, se ne avrò voglia, smaltire il tutto con una bella corsettina ed in vetta godermi lo spettacolo dal Monte di Portofino, del Santuario di Montevergine o della Bella Addormentata sui crinali del Monte Taburno.

Che ne dite: è un buon programma?


Ciao e ancora buone vacanze.

ADMIN

(Roberto)



... da casa mia.
...da casa mia.






lunedì 20 luglio 2015

BETTELMATT COMMENTO

 “ Un grande grazie a Valerio per l’aiuto datomi in un momento ( molto lungo ) di grandissima difficoltà ,aiuto che mi ha permesso se pur lentamente di arrivare alla fine.
Un altro grande grazie per avere dedicato del tempo per scrivere il commento alla gara e rendere partecipi tutti alla grande avventura vissuta ieri.
Gianluigi

domenica 19 luglio 2015

BETTELMATT SKY RACE VAL FORMAZZA



Dicasi SKY RACE, gara che si svolge tra 2 000 e 4 000 m di altitudine, minimo 20 km di lunghezza  lungo percorsi di alta montagna caratterizzati per lo più da una tipologia di terreno sconnesso, che possono comprendere tratti innevati o ghiacciati.
Queste caratteristiche hanno sempre spaventato tanti runners me per primo quindi spesso tenuta lontano dai programmi agonistici ma poi, cosa volete, arriva il giorno che ti chiedi : "Perchè no ? "
Dopo tante trail perchè non andare oltre e osare ? E così è stato e la cara Francesca ne è stata lo stimolo e a ruota ecco oltre a me, Mauri, Fipo,Nives,Attilio e Letizia (Francesca's sister) per la 22 km e Francesca e Ago per la 33 km.
Incominciamo dal percorso, spettacolare, magnifico, emozionante, tecnico, duro, molto duro ma le sky race non sono mai delle scampagnate.
Riassumendo, pronti via da quota 1700 e subito salita di 2 km lungo una carrozzabile con media pendenza ma subito dopo, mulattiera ripida di circa 1,5 km che costringera' la gran parte dei runner a camminare, scollinamento a 2160 m alla diga e si continua a salire abbastanza dolcemente ma per 5 km lungo il lago che sembra non finire mai, corta picchiata lungo ripidi sentieri e si ricomincia a salire lungo un sentiero che ci mostra sulla nostra destra una ripidità che non ti permette di distrarti un attimo con immenso panorama del Passo del San Gottardo e si sale fino a Passo S.Giacomo a 2254 m attraversando già un paio di tratti innevati. Le planimetrie indicavano da qui l'inizio della discesa per rientrare, macchè, altri 2 km di salite con strappi in mezzo a ripide pietraie inevitabilmente camminando ed ecco finalmente l'atteso Passo e ghiacciaio del Gries a 2485 m, maestoso che si riversa in un lago che forma una seconda diga che riversa in territorio svizzero, sì abbiamo da un pò passato il confine e siamo al 14° km.
Un attimo, ma gli impavidi runners dove sono a questo punto :
Ago e Fra sono partiti 15 min prima, Mauri, chi lo ha mai visto se non in partenza ? e come sempre non era in gran forma !!! un grande "montagnino", Nives al Passo S. Giacomo lo ha raggiunto Fipo che  però ha dovuto poi desistere a causa di capogiri dovuti alla quota che hanno condizionato il resto della gara. A quel punto l'ho raggiunto e abbiamo proseguito insieme fino all'arrivo.
Una legge non scritta prevede che non si lascia mai un proprio compagno in difficoltà, mai !!!
Attilio è avanti, Letizia poco dietro ( anche lei Dna Dornetti !!! )
Ed ecco il discesone, un sentiero con sponde alte tipo toboga di una ripidità assurda ma divertente nel correrla grazie al fondo compatto ma morbido ma, da paura, altra picchiata fino al rifugio Bettelmatt con 300 m di dislivello in 2 km e siamo a 16 km dopo 2°28', pianoro altra ripida discesa che riusciamo a correre ancora di gran carriera fino alle sponde del Lago Morasco e qui ad entrambi si spegne la luce e mancano ancora 2 km di vero calvario ma stremati arriviamo anche noi.
Lì ritroviamo tutti tranne Francesca che conclude la sua fatica con un grandissimo tempo 4°55' immensa, anche Ago che per dolori sparsi ha saggiamente deviato per la 22 km, a chiudere egregiamente Letizia in 3°36' (vi avevo anticipato il Dna Dornetti ), il mio amico Nives e Attilio ad attenderci oltre alle fedeli mogli tifosissime, sempre di aiuto e conforto.
Come spesso succede due piacevolissimi giorni.
Grazie a tutti e alla prossima, sicuramente !!!
CIAO

A breve album con foto.

lunedì 13 luglio 2015

SALITA DOMENICALE

Ciao ecco alcune testimonianze della bella gita domenicale in quel dell'ormai noto Sacro Monte teatro frequente delle nostre fatiche. km 16 per circa 2 ore.
In mattinata alle 6,30 ci ha preceduto Roberto P. che in solitaria si è sciroppato 2 ore e 30 di corsa.
Grazie a Francesca per le foto.








mercoledì 1 luglio 2015

Salita Monte Martica del 28-06-2015 - Tappa Campionato Sociale.

Ciao a tutti,

come ben sapete Domenica scorsa si è svolta la tappa del campionato sociale  dedicata alla montagna.
"Solo" 4 km (anzi poco più di 3,5) ma decisamente impegnativi soprattutto per chi è poco avvezzo alle salite.

Come previsto, nonstante le compensazioni varie (-10% sul tempo totale e +10% sul totale dei punti tabellari), i punti "conquistati" dai singoli atleti sono stati decisamente pochi, fatta eccezione per i "vecchietti" terribili (che però vanno più veloci dei giovinastri) Gallani, Latino e Fipilli che superano i 10.
Diciamo che vista così gli assenti non hanno risentito in termini di punteggio complessivo in quanto la classifica si è mossa di poco e questo è un "limite" del quale terremo conto per il prossimo campionato sociale cercando di trovare un sistema più idoneo e premiante per i partecipanti.

Detto questo:

  • Gallani Super: campione sociale di corsa in montagna (titolo onorifico, in quanto come al solito non vince nulla...!!!)
  • Maurizio Super pure lui
  • Gigi: altri 50 KM e ci stracciava tutti, ricordatevelo bene (una volta a Pino ne bastavano 2 ma erano in pianura...!!!)
  • Lavinia: l'alleneremo meglio per i tuffi carpiati all'incontrario
  • Roberto: si è "divertito" come un matto. Alle 7.00 del mattino erano lui e i cinghiali a tracciare il percorso... dice che ne è valsa la pena.

La classifica generale aggiornata la trovate nell'apposita sezione.
Di seguito, invece, il riepilogo della classifica della tappa in ordine di punteggio:



domenica 28 giugno 2015

8° TAPPA CAMPIONATO SOCIALE

Domenica è andata in scena l'ottava prova (comprensiva della prova di Mezza maratona) del 1° Campionato sociale dell'Atletica Parabiago.
Nutrita la partecipazione con ben 12 atleti di cui 2 spettacolari ragazze, Lia e Lavinia, alla partenza della programmata salita di 4 km che porta verso il monte Martica.
Splendida giornata di sole, caldo ma con un'arietta che nei tratti d'ombra ci permetteva di sopportare maggiormente la fatica di un percorso che a causa del fondo particolarmente sconnesso in molti tratti, non concedeva grandi attimi di respiro.
Pronti via, ognuno parte con il proprio passo, Roby P. prende subito il largo essendosi già scaldato percorrendo interamente il percorso prima di noi per porre le dovute segnalazioni al fine di non far sbagliare strada a chi non conosceva il percorso e gli siamo tutti grati, a seguire Roby G. Maurizio,  Massimo Santa, Massimo B. Davide, Emanuele, Fipo, Valerio, Lia, Daniele e Lavinia e questo sarà l'ordine di arrivo al cippo del 4° km faticosamente raggiunto da tutti quanti.
Da qui alcuni ridiscendono alle macchine per lo stesso percorso e la stoica Lavinia riesce anche a cadere e sbucciasrsi un ginocchio ma conoscendola niente di male, mentre altri 5 decidono di proseguire fino alla cima del Monte Martica compreso il sottoscritto...quanto mai !!! percorrendo altri  km 3.8 in salita.
Estremamente dura la discesa a causa, come detto, di un fondo estremamente sconnesso e pietroso che ha messo a dura prova le caviglie di ognuno.
Roby G, Maurizio e il discesista Fipo davanti, a seguire seguire, seguire, Davide e Valerio.
Alla fine grande stanchezza ma tutto è andato per il meglio e....anche questa è fatta !!!!
A breve i tempi di ognuno e l'aggiornamento della classifica generale redatta da Roberto.

Buone corse
Valerio

sabato 27 giugno 2015

TUTTI IN GRIGLIA 2015 ***FESTA ESTIVA PAR CANEGRATE***

Ciao,

di seguito l'invito degli amici del PAR Canegrate al loro evento. Fate sapere al più presto le vostre intenzioni che comunichiamo in quanti andiamo.

ATTENZIONE: non è "obbligtorio" fermarsi anche per la grigliata, si può correre solo la staffetta.
Lo scorso anno fu un evento davvero divertente a molto apprezzato dai partecipanti.

Brve riepilogo:
  • gara: 10 luglio in pista a Canegrate
  • ritrovo ore 19.00
  • squadre di 3 atleti (sorteggiate dall'organizzazione) ogni componente percorrerà 1200mt (3giri)
  • dare conferma entro il 4 luglio che poi giriamo i nominativi agli organizzatori
  • chi si ferma per la grigliata lo faccia sapere (costo 13€)
  • ...vista la premessa, per l'eventuale 400 finale non portatevi il cambio magari si corre nudi...

Ecco l'invito:

"
Ciao Roberto e Loris,

come sapete ogni anno facciamo la nostra gara sociale e come ogni anno ci teniamo molto a rendervi partecipi alla nostra festa. Anche quest’anno, il 10 Luglio venerdi abbiamo pensato di organizzare il nostro evento con relativa grigliata.
Spero che anche quest’anno possiate prendere parte alla cosa, fatemi sapere quanti di voi parteciperanno specificandomi quanti di voi si fermeranno a mangiare.

Di seguito vi giro il corpo del messaggio che ho girato al mio interno, vi aspettiamo

Buongiorno a tutti,

so che molti di voi erano in trepidante attesa per sapere se e quando avremmo ripetuto l’ormai classica estiva “Tutti in Grglia”, ebbene sì, non potevamo mancare ed anche quest’anno per l’evento più clou della stagione si farà!!!

La formula è più o meno la stessa dello scorso anno, ovvero faremo una garetta corsa in pista a squadre per poi giustificare la grigliata al campo sportivo, vero scopo della serata, ovvero la festa! Come sapete, la nostra società è nata per unire lo sport e la nostra propensione naturale ai piaceri della vita, quindi possiamo considerare la “tutti in griglia”, senza timore di smentita, la massima espressione del sentimento della PAR Canegrate, ovvero quella di correre per smaltire le troppe calorie ingerite!

Il ritrovo è alle ore 19.00 del giorno Venerdì 10 Luglio al campo sportivo S.Pertini di Canegrate

Alla gara saranno invitati a partecipare tutti coloro che se la sentono e in un buono stato di salute, dalle 19 in poi ci saranno le iscrizioni alla gara con il ritiro del pettorale, verranno dunque configurate le squadre che saranno formate da tre atleti con “personal best” differenti, così da rendere accattivante la sfida. Ovviamente come lo scorso anno, si parte per fare una sgambata in allegria e si finisce con lo sputare ogni energia nel finale per aggiudicarsi la prima posizione. Per la cronaca lo scorso anno ha vinto la migliore squadra composta da tre elementi di grande spessore, Roberto Gorla, Lorens Moroni (Betti’s) e il sottoscritto con una prestazione maiuscola. Tutte le polemiche che ne sono susseguite sono tipiche dei perdenti e come tali non sono state prese in considerazione dal nostro splendido terzetto!

Alle 20.00 partirà la gara in pista, sarà una staffetta 3x1200 (3 giri di pista, lo scorso anno l’ho scritto per Sergio, quest’anno lo evidenzio per Gianmpy che ben più problemi sulle distanze dello Spallacci), ovviamente le batterie saranno formate da atleti con tempi similari.

Alla fine della gara, che presumo durerà poco meno di 15 minuti, lasceremo tempo agli atleti di ricomporsi con una doccia e intorno alle 20.30 passeremo alla parte che amo di più e dove sono indubbiamente il più forte, ovvero la grigliata al campo. Sono invitati tutti, mogli, figli, parenti ed amici (non esagerate). Ovviamente è una grigliata organizzata con lo staff del bar del campo e quindi per noi è fondamentale avere le vostre adesioni entro e non oltre il giorno 5 Luglio, entro tale data vorrei sapere da voi chi partecipa alla gara e chi partecipa alla cena.

Il costo della grigliata si aggirerà intorno ai 13€ con Prosciutto e Melone di antipasto per poi passare alla classica grigliata con patatine più una consumazione inclusa (Birra o bibita), per i bambini che non vogliono mangiare la grigliata abbiamo pensato alla pizza come lo scorso anno, per cui se scegliete questa opzione fatemelo sapere in anticipo, il costo della pizza e della bibita lo valuteremo in seguito anche se credo si aggiri intorno ai 10€.

Per le consumazioni in più vedremo come PAR di portare un po’ di bibite e di birre, pensiamo noi anche al dolce e alla frutta, poi diteci che non vi vogliamo bene!

Vi rinnovo l’invito a comunicarmi al più presto la vostra adesione, 80/100 persone sono molte e non è facile gestire il tutto, per cui vi chiedo collaborazione e rispetto per coloro che organizzano.

Vi aspettiamo in tanti, in forma e soprattutto con una gran voglia di divertirvi e cazzeggiare in compagnia !

 Umberto Scordamaglia"

giovedì 25 giugno 2015

Salita alla Martica - Campionato Sociale

Ciao,

riepilogo per Domenica 28:

  • Partenza ore 7.30 da Piazza Mercato
  • La salita sarà di circa 4km (arrivo al cippo km 4), farà fede la distanza dichiarata e non quella misurata dai vari GPS.
  • Saranno calcolate 2 compensazioni rispetto al tempo finale:
                 1 - si decurterà il 10% del tempo finale impegnato
                 2 - si aggiungeranno il 10% dei punti a quelli ottenuti in base al tempo compensato
  • al termine della "gara", chi ne avrà tempo e voglia, potrà proseguire l'allenamento fino alla vetta del Monte Martica (per chi non l'ha mai fatta, ne vale la pena)

Spero di non aver dimentica nulla... ah si: divisa di ordinanza, pena decurtazione punti, ossia "0".

A Domenica e siate numerosi.

Ciao.

Admin.

domenica 14 giugno 2015

TEMERARI A SACRO MONTE

Mentre a Parabiago il tempo era minaccioso ma non si sfogava piu di tanto, domenica mattina in quel di Varese e precisamente a Sacro Monte, dalle minacce si è passato ben presto alle vie di fatto
scaricando scrosci d'acqua a ripetizione sulle nostre teste e corpi zuppi rendendo temeraria la nostra escursione domenicale.
Sabato sera è stato messo per iscritto da tutti : "si va anche se piove", quindi i patti sono stati rispettati.
Ore 7,25 Davide, Giuseppe, Max grigio, Roby Gallani, Simone e Valerio sono in partenza in direzione "nubi nere all'orizzonte" e subiti capiamo che sarà un allenamento bagnato con tuoni altrettanto minacciosi.
Dal park di Bregazzana dopo 2 km di riscaldamento siamo ai piedi della salita delle Cappelle, Gallan prende il largo gli altri dietro ma nei pressi di Santa Maria del Monte primo forte scroscio ma non importa si prosegue, qualcuno ci vede e grida : forza runner !!! e imbocchiamo il sentiero per le Pizzelle che ormai è un ruscello. Sentendo sopra di noi inquietanti tuoni, sapientemente cambiamo programma e invece di salire a portare un saluto a Fabio (anche Lui è stato d'accordo con noi) scendiamo verso un impegnativo e scivoloso sentiero verso il Brinzio accompagnati da un nuovo tremendo scroscio unito ad un altro ruscello che ci bagna fino alle ginocchia.
Oramai siamo fradici, imbocchiamo la pista di fondo e dopo gli ultimi 4/5 km e 2 ore esatte di corsa, giungiamo alle macchine stanchi (io sicuramente e tanto ! ) ma tutto sommato è andata alla grande !
Alla prossima.

giovedì 11 giugno 2015

Giro del Varesotto - Tappa di Somma Lombardo (VA) - 09-06-2015

Ciao,

di seguito i tempi dei nostri amici alla tappa di Somma Lombardo.


Saitta: 20'34"
Dellavedova: 21'28"
Ricci: 22'08"
Lunghi: 22'53"
Caverstro: 27'37"


Al solito, bravi tutti.

Ciao.

martedì 9 giugno 2015

VALTELLINA WINE TRAIL

Ciao a tutti,
vi informo e ricordo che sono aperte le iscrizioni per la ormai mitica e conosciuta Valtellina Wine Trail. Quest'anno la gara sarà corsa sabato 7 novembre e ci saranno 3 percorsi di : km 11/20/42.
Attenzione che per la gara di 11 km, accessibile a chiunque per cui potrebbe essere una ottima occasione per partecipare in gran numero nel nome della nostra Atletica Parabiago, sono aperte per solo 200 iscrizioni.
Per ogni info andate sul sito www.valtellinawinetrail.nereal.com
Buone corse

lunedì 8 giugno 2015

Giro del Varesotto - Tappa di Quinzano (VA)

Ciao,

di seguito i tempi dei nostri amici alla tappa di Quinzano.


Saitta 21.25
Belloni 21.46
Fipilli 22.21
Bartoli 22,22
Dellavedova 22.24
Ricci 23'47"
Roveda 25'30"
Cavestro 28'29"
Colavecchio 28'29"

Da notare, mi hanno raccontato, lo sprint di Fipilli che in volata ha beffato Max Biondo...


Ciao.

ps: scusate ma il vostro admin ultimamente è un pochino in "panne": se riscontrate errori segnalateli...

mercoledì 3 giugno 2015

100km del passatore - by Gianluca Bidoli

Ciao Amici,

pubblico volentieri il resoconto del Passatore di Gianluca.
Purtroppo è stato costretto al ritiro dopo 40km.

Buona lettura e forza Gianluca.

Ciao.

Roberto.


"Ciao Roberto,

Grazie per i complimenti. Fanno sempre piacere. Questa corsa ho preso ad amarla follemente. Merita anche un sola visita come spettatore, per capire che cosa è e perché tutti, almeno quelli che sono cimentati fino alla maratona, desiderano correrla.
Per quanto mi riguarda quest’anno, credevo di poter fare un gran bel tempo dopo tutti i km fatti. 5.600 da Ottobre fino a Venerdì 29 (ciclismo e nuoto compresi, sai che fondamentalmente sono un triatleta). Si perché anche Venerdì mattina prima di mettermi in macchina, ho corso ancora un po’. 5 km per sgranchirmi e non arrivare troppo scarico.
Morale, Venerdì tutto perfetto: viaggio tranquillo senza code, sistemazione confortevole, ritiro pettorale liscio come l’olio, pasta party ottimo, buona dormita. Sab come giorno precedente : parcheggio auto perfetto in zona partenza Pullman, imbarco rapido, viaggio tranquillo e spedito. Morale; cosa si può pretendere di più alla vigilia di un impegno così.
Partenza h 15. Sono nelle prime fila. Ci metto un attimo a liberarmi di un po’ di concorrenti fuori posto, tra le balle senza troppi giri di parole, e volo verso la collina di fiesole che spiano letteralmente con un passo potente (mi sono fatto il mazzo a Castiglione Olona sotto la pioggia per essere così brillante in questo esercizio). Per farla breve, ristori passati puntualmente alternando acqua, sali e malto destrine liquide e in un attimo sono a Borgo San lorenzo 31,5 km in 2h29’ con soli 2’ in più rispetto al 2011, quando ho fatto il personale in 8h27’. Proseguo abbastanza spedito tornando a salire di nuovo e seriamente e corro sempre meno in spinta fino al 40 dove giungo in 3h11’, se non ricordo male e dove inizia il calvario. Qui, inizia la salita cattiva di 8 km che porta in cima alla Colla. E da qui in avanti notte fonda. Smetto di correre e comincio a camminare e passo dopo passo, comincio a trascinarmi. Un vero calvario. Completamente svuotato e consumato. Arrivo in cima in 5h01’. Comunque, meglio dell’anno scorso e decido di abbandonare poiché la testa e il fisico non ne vogliono più sapere. Un freddo becco. Salgo sul Pullman ritirati dove ci sto per oltre tre ore, prima di arrivare a Faenza, e ce ne metto, nel frattempo, due per scaldarmi, grazie ad una provvidenziale coperta offerta dalla perfetta e collaudata macchina organizzativa, e a far passare la nausea da sforzo.
Morale credo di aver ciccato clamorosamente l’alimentazione. Nel 2011 mi sono alimentato anche con cibi solidi. L’altro giorno no e forse è stato questo il grave errore commesso. Muscolarmente sono a posto. Oggi sono già uscito in bici per una 40na di km tranquilli e domani corricchio.
Altro dato impressionante, persi 1,5/2 kg in 5 h. Adesso sotto con la seconda parte della stagione dedicata al triathlon e subito con la pianificazione per il nuovo e speriamo vittorioso assalto al passatore 2016.
Spero che per quel giorno, io possa trovare qualche amico curioso di farsi un giro e seguirmi durante la gara. A presto. Ciao.

Gianluca"

mercoledì 27 maggio 2015

Campionato Sociale - 1ma Tappa Giro del Varesotto

Ciao,

di seguito i risultati dei nostri alteti che si sono cimentati nella prima tappa del giro del Varesotto ieri sera a Besnate.

Un bravo a tutti i partecipanti ricordando che solo per loro sarà considerata tappa del campionato sociale (con assegnazione dei relativi punti).

La distanza percorsa è di 5000mt.

  1. Masssimo Santambrogio: 20'08"
  2. Davide Dellavedova: 21'18"
  3. Fipilli Gianluigi: 21'32"
  4. Ricci Ivan: 21'40"
  5. Bartoli Massimo: 22'15"
  6. Lunghi Valerio: 23'08"
  7. Rossi Lavinia: 25'37"
  8. Cavestro Luisella: 26'26"
A breve aggiornerò la classifica del campionato sociale.

Infine, ricordo che la prossima tappa del Campionato Sociale si svolgertà il 28 Giugno: sarà la tappa di corsa in montagna presso Bregazzana (VA) alla volta della Martica per un totale di 4km.
Segnatevela sul calendario.

Ciao.

Roberto

domenica 24 maggio 2015

NON SOLO CORSA

Ciao,
prendendo spunto dalla mia recente esperienza personale e dai tanti articoli che ormai si susseguono su svariate riviste di settore ed internet, vorrei sensibilizzarvi riguardo l'importanza dell'uso del ciclismo come mezzo allenante alternativo e complementare alla corsa.
Lungi da me l'idea di insegnare qualsiasi cosa a riguardo, non ne sono assolutamente in grado, ma come dicevo, prendo solo spunto da letture affrontate in questi giorni dove ho trovato argomenti molto interessanti e pertinenti scritti da esperti e campioni di triathlon.
Le prossime considerazioni sono tratte dalla rivista numero 5 di "Runners world" .

BENEFICI :
  • Consente il recupero attivo
  • Fa lavorare sulla cadenza
  • Allena la forza
  • Rende i "lunghi" meno traumatici
  • Fa perdere peso
  • Agevola le ripetute brevi/interval training 
Ovviamente nella rivista ogni beneficio è ampiamente descritto nei particolari insieme a molte altre utili informazioni ma tutto ciò mi ha fatto nascere l'idea di organizzare e di programmare insieme a tutti gli interessati, una uscita settimanale in bicicletta all'interno del parco del Roccolo.
Per ora è un'idea che attende una vostra risposta o conferma d'interesse, dopo di che stabiliremo un giorno dedicato.
Resto a disposizione.

FINALMENTE IN GARA

Ciao,
dopo aver riassaporato domenica scorsa, in occasione della staffetta Helyrunner, un primo rientro alle gare dopo quasi 3 mesi di sosta forzata, finalmente l'odierna tappa del Piede d'oro a Varese mi dà la vera occasione per ritornare a pieno nel clima agonistico.
In compagnia dell'amico Simone partecipiamo alla "Camminata per la vita" tappa rimandata da febbraio a causa del maltempo.
Percorso conosciuto avendo già partecipato altre volte e dentro di me penso che non sarà proprio il rientro ideale considerando che dopo circa 1,5 km la strada incomincia a salire con un primo strappo su sterrato corto ma ripido, attraversamento sempre in salita del paese per finire con un altro ripido strappo su ciotolato che ci porta al km 4,5. Con un pò di meraviglia, riesco a correre anche se a ritmo contenuto fino in cima e questo mi galvanizza molto (l'articolo precedente del blog si riferisce proprio a questa mia sensazione fisica).
Da qui, essendo il punto più alto della tappa, una lunga e altrettanto ripida discesa ci porta verso il traguardo percorrrendo terreni diversi e tutto molto divertente fino a quasi all'arrivo dove, inaspettatamente il percorso cambia rispetto alle edizioni da me conosciute, inerpicandoci per circa 500/600 metri per una salita che mette a dura prova le ultime mie energie ma, punto nell'orgoglio, non voglio smettere di correre fino allo scollinamento verso l'ultima discesona che porta finalmente all'arrivo dove mi aspetta Simone, che ovviamente dopo i saluti in partenza non ho più visto, arrivato 4 minuti prima di me.
In sintesi km 9 impegnativi ma con la gioia di averli corsi interamente, sì con qualche dolore alla caviglia, ma con soddisfacenti segnali di ripresa.
Ultimo pensiero : alla fine di ogni gara, fin quando ha gareggiato, un amico mi veniva incontro per accompagnarmi all'arrivo, oggi fisicamente non c'era ma nel mio cuore sì e anche oggi mi ci ha portato per mano.
Buone corse a tutti

martedì 19 maggio 2015

ROCCOLO RUN






Notare il dito medio di Massimo !!!

lunedì 18 maggio 2015

Biblioteca di Parabiago.

Ciao Amici,

volevo segnalarvi l'iniziativa del Comune di Parabiago in ricordo di Fabio:

l'affissione di una targa commemorativa con una sua foto.

Io non l'ho ancora vista di persona ma da quanto mi è stato "girato" direi che è molto bella.


Ciao.

Roberto




groppo in gola, caxxo!!!

Helirunner Relay Run - 17 Maggio 2015

Ciao a tutti,

è da un pò che non vi tedio con qualche mio post ma visto la bella staffetta organizzata alla grande da Alessandro Marcandalli e dal suo staff ieri a Cascina Costa nei pressi del Museo dell'Augusta mi sembrava il caso di riprendere la tradizione.

Partiamo alla volta di Samarate in 3: io, Valerio e Davide.
Al solito, un  minimo di tensione (non è vero!!!) pre-gara ci attanaglia soprattutto me e Valerio che siamo gli "storpi" della compagnia...
Tutto svanisce in fretta nei pressi del ritrovo: organizzazione impeccabile, sopralluogo del giro che rinfranca e soprattutto lo spirito cameratesco che si rinsalda, tipico delle corse a squadre.
Troviamo volti noti e non, alcuni ottimi interpreti delle gare delle nostre zone, li ad affinare i meccanismi dell'imminente Giro del Varesotto: niente di meglio di qualche  "fuori giri" su ripetute da 1500/3000 mt come qualcuno tra i più competitivi ha fatto... beati loro.

Comunque, timori a parte (per il mio piede e la caviglia di Valerio), allo start si parte a "cannone" nei limiti del possibile e ben sapendo che si dovrà ripetere lo sofrzo per almeno altre 3 volte... e senza allenamento...
All'inizio la temperatura è più che accettabile ma col passare dei minuti e delle frazioni la calura sale e comincia a fare davvero caldo, si gronda e si fatica a respirare, le gengive fanno male dall'accumulo di acido lattico e dallo scarsissimo allenamento ma alla fine dell'ora arriva la parte più gradita: doccia e poi pasta party presso la pinetina messa a disposizione per l'evento.

Una figata!!! Immersi nel verde, al fresco delle piante: pasta, salamella 2 birre fresche... e chi ti ammazza... volendo ci sarebbe stato spazio anche per la pennichella su un'amaca...
E il male al piede? poi ci penserò... per ora me la godo davvero.

Infine ci siamo permessi di suggerire all'infaticabile Alessandro, se dovesse ripetere l'evento, di non accavallarsi con altre manifestazioni di maggior richiamo in modo da partecipare con più squadre anche noi, ne è valsa davvero la pena, credetemi.

Una menzione speciale per Davide: si è sacrificato nel fare una frazione in più segno di grande stato di forma e spirito di abnegazione.

La nostra classifica? Non avrebbe importanza ma per gli amanti delle statistiche: dodicesimi su cinquantasei squadre, non male direi, giusto?

Ciao.

venerdì 15 maggio 2015

SIMATIC RUN 2015 MONZA

L'amico Carlo Sozzi, ci segnala una gara per il giorno SABATO 13 GIUGNO all'interno del PARCO DI MONZA, la 2° Edizione della SIMATIC Run.
  • Il percorso sarà di km 10 o km 21 a scelta del concorrente
  • Mitica t.shirt "Run like a Simatic oltre a pacco gara,chip,assicurazione, assistenza medica e medaglia
  • Iscrizione gratuita
  • Charity program che prevede una donazione al Comitato Letizia Verga ONLUS
  • Simatic pasta party
  • Ospite speciale 
  • ........e molto altro.
  • Per qualsiasi altra info andate sul sito www.simaticrun.com
Nonostante l'iscrizione sia gratuita, bisogna segnalare al più presto il proprio nomintaivo a Carlo.

Buone corse

martedì 12 maggio 2015

12 X 1 ORA BUSTO A.

Ciao a tutti,
anche quest'anno sarà riproposta la 5° Edizione della staffetta 12 x 1 ora a Busto A. per il 2 giugno 2015. Come ricorderete è una manifestazione sempre ben organizzata e piacevole per aggregazione e perchè no, per simpatica competitività dove nelle ultime edizioni noi dell'Atletica Parabiago abbiamo sempre fatto ottime prestazioni.
Sarebbe molto interessante se riuscissimo a costruire ancora una squadra, anche mista, io mi presto ad organizzare la logistica, a voi chiedo di pensarci e darmi notizie al più presto.
Per info visitate il sito : www.12x1.it
Grazie a buone corse

lunedì 11 maggio 2015

PICCOLA AVVENTURA

Questa "piccola avventura ve la voglio raccontare", è nel mio stile forse un pò sbadato per quando mi inerpico per i miei straamati percorsi fuoristrada ma in questo caso sono certo che qualcuno altrettanto amato mi ha dato una mano e voglio e mi piace interpretarla così.
Impossibilitato ancora a correre, domenica, decido di fare una nuova camminata a Sacro Monte.
Arrivo di buon mattino incoraggiato da una giornata e un clima stupendo e qui il primo dubbio : zaino o marsupio ? nel primo ci sta più roba, ma decido per il secondo, è più pratico ma riesco a malapena a farci stare 2 bottigliette, il cellulare e le chiavi della macchina.
Parto dalla prima Cappella camminando con passo"allegro" seguendo il solito percorso verso Santa Maria del Monte, Pizzelle, 3 Croci, Osservatorio, Punta di Mezzo per portare un saluto a Fabio.
Dopo 1' 30" arrivo, di fianco alla foto di Fabio hanno messo un'altra foto di una giovane ragazza.....così è la vita !!!
Mi disseto, do uno sguardo al panomara mozzafiato, saluto il mio amico, rimetto la bottiglietta al suo posto e.......le chiavi della macchina non c'erano più !!!
Panico ! E ora ? Se le avessi lasciate sbadatamente sul tetto della macchina ? Se qualcuno le avesse trovate e avesse cercato l'auto ? Dovrò chiamare casa per farmi venire a prendere !!!
Ritorno giù di gran carriera riuscendo pure a correre per quasi tutto il tragitto a ritroso sperando di trovarle lungo i sentieri.
Scendo, scendo ma nulla, continuo a farmi nella mente i miei "film", sono quasi alla fine delle Cappelle quando vedo un gruppetto di persone insieme ad un Ranger che ha in mano una chiave : LA MIA !!!
Persone oneste e premurose le avevano trovate e stavano cercando un modo per rintracciare auto o sbadato proprietario. Li ringrazio amorevolmente, scendo le ultime Cappelle insieme al Ranger chiaccherando e, sollevato nel morale, arrivo alla macchina.
Siete d'accordo anche voi che qualcuno, amico, mi ha dato un grande aiuto ?
Ciao

mercoledì 6 maggio 2015

Lago Maggiore Trail 03-05-2015 - by Fipilli

Ciao,

di seguito l'ormai consueta e attesa cronaca di Gigi delle sue belle prestazioni in montagna.
Ancora bravo (anzi bravi, compreso Maurizio "the doctor") per l'ottimo piazzamento e buona lettura a tutti.

Ciao.


"Ciao a tutti
Come già sapete ,io e Maurizio Domenica 3 Maggio, abbiamo partecipato alla 2° edizione della LMmT , gara che si è svolta con partenza ed arrivo a Maccagno ( Va ), paesino sulle rive del Lago Maggiore ,10 Km dopo Luino e a circa 20 Km dal confine con la Svizzera.
Una leggera pioggerellina ci ha praticamente accompagnati per tutta la gara , non fastidiosa, ma sufficiente per raffreddarci e per farci sentire un po’ bagnati negli ultimi chilometri.
Alla gara lunga ( 52,900 Km / D+ 3020 m. ) sono arrivati al traguardo ben 211 atleti con solo 9 ritirati.
Segnalo l’ottimo piazzamento di Belloni del Betti’s che ha chiuso 6° assoluto, a soli 13’ dal vincitore ( 5:13:42 il suo tempo ).
Alla nostra gara , “ la corta “ , ( 21,360 Km / D+ 1270 m.) sono arrivati al traguardo 200 atleti con 1 solo ritirato.
Percorso bello, vario , molto tecnico, soprattutto nelle discese assai pericolose ed in alcuni tratti  fangoso, senza dimenticare i numerosi ruscelli attraversati ( per fortuna piccoli ).
In una parola : durissimo !
Purtroppo le nuvole basse ci hanno impedito di godere delle bellissime viste sia, delle montagne attorno a noi che, della vista dell’alto versante del Lago Maggiore.
Partenza dal campo sportivo ( a quota 200 metri )e dopo un breve tratto asfaltato e pianeggiante di circa 2 km , utile per sgranare il gruppo, via subito in salita, attraversando le vecchie e molto caratteristiche frazioni di Maccagno , per arrivare  attraverso i boschi ai 560 metri di Garabiolo( siamo al 6° Km )  ed iniziare la prima dura salita che in 3 Km porta al Lago Delio che con i suoi 950 metri. rappresenta la quota più alta della gara corta. 
Subito dopo il Lago Delio, si incontra l’unico ristoro della gara corta, ristoro a base di fette biscottate con rollini di prosciutto cotto e crudo e ovviamente liquidi.
Un sentiero molto stretto ,tecnico , ripido e scivoloso ci porta poi giù a Bassano ( 530 m.) , sentiero che dato le sue caratteristiche permette solo una corsa in discesa molto controllata , in alcuni tratti anche corsa al passo .Nessuna possibilità di recuperare sul passo /Km.
Purtroppo la parte durissima arriva ( come segnalatoci ) tra il 14° e 16 ° chilometro che dai 530 metri ci riporta ai 730 metri di Musignano con passaggi anche in salita molto tecnici e con la corda fissata alla parete della montagna in aiuto agli atleti in difficoltà.
Finalmente verso il 17° Km ,attraversato il paese di Musignano inizia la discesa “ corribile “ ,fatta prima di ciottoli scivolosi e poi di strada asfaltata per portarci direttamente all’arrivo / partenza.
Questo tratto facile, ha permesso sia a me che a Maurizio, sfruttando le ultime forze rimaste, il recupero di 7/10 posizioni.  
Vincitore della gara “ corta “ un ragazzo di 23 anni con il fantastico tempo di 1:50:26,fatta tutta in canottiera e calzoncini .( alla faccia della obbligatorietà di correre con la riserva d’acqua, il k-way,la coperta termica ed il fischietto ).
Riporto i nostri risultati iniziando per rispetto dal più anziano ( cioè io ) !
DISTANZA = 21,360 m./ TEMPO = 3:08:08 /  PASSO = 8:42 / 3° M60 su 6 arrivati / 105° assoluto su 200
MAURIZIO : TEMPO = 2:42:02 / PASSO = 7:38 /  2° M55 su 5 arrivati / 55° assoluto su 200
Tanto per darvi un confronto rispetto alla Valtellina Wine Trail ( solo 30 metri di differenza ) Maurizio alla LMmT ha impiegato 35 ‘ in più rispetto alla VWT ed il sottoscritto 46 ' minuti in più.
Alla prossima !
Gianluigi"