In Primo Piano

In Primo piano

23 Maggio - "Giro del Varesotto" - 1° tappa Besnate

buone corse a tutti !

Promemoria per tutti i tesserati Fidal:

Attenzione, si ricorda che bisogna consegnare alla Società copia ORIGINALE del certificato per l'agonismo rilasciata dal centro di medicina dello sport.

mercoledì 30 aprile 2014

GARE PER IL 1º MAGGIO

Ciao a tutti di seguito alcune gare che mi sembrano interessanti per domani 1ºmaggio :
Bradipo zoppo a Bolladello di Cairate (Va) km 12, percorso misto, belle zone boschive.
I cinq casinot Lainate km 13 se non ricordo male percorso un pò monotono (canale)
Mornago (Va) piede d'oro km 10 misto.
Preciso che domani le previsioni danno bel tempo con sole per tutta la mattinata.
Stasera ne parliamo oppure per chi non ci fosse, può contattare me.
Ciao Valerio

martedì 29 aprile 2014

CHIA LAGUNA HALF MARATHON


Eccomi di ritorno dopo una settimana in Sardegna a relazionarvi sulla Chia Laguna Half Marathon.
I gestori del Chia Laguna, hanno organizzato 2 eventi sportivi,  per anticipare la stagione "vacanziera" nel sud dell'Isola. Dal 18 aprile, giro ciclistico della Sardegna,  categoria amatori, e il 27 aprile, campionato italiano, mezza maratona, categoria master. Splendido correre costeggiando il mare, unica fauna presente, fenicotteri rosa nella laguna e runners ovunque. 
Grande festa nel resort, Expo aperto 25 e 26 per il ritiro dei pettorali, animazione serale con i comici di Zelig. Ma veniamo alla gara, Tutti in griglia alle 09,20 tempo incerto, minaccia pioggia. Presentazione dei big inno d'Italia  e sulle note di Jump dei Van Halen alle 09,30 si parte. Il percorso inizia con un lungo rettilineo pianeggiante che ci porta all'ingresso di Domus de Maria, i mattatori della corsa, sono già di ritorno al primo giro di boa, in testa Goffi, e anche se il fiato è corto, non posso esimermi dal gridare alè Danilo!! Rifornimenti e spugnaggi regolari ogni 5 km,  si attraversa il paese, e al 8 km ci ritroviamo davanti all'hotel, grande tifo, la gara viene vissuta da tutti come una grande festa (tutti sorridenti nonostante l'intero paese e la strada costiera sia stata chiusa al traffico). Dopo il 10 km, la strada comincia a salire, nel frattenpo sul  lato opposto sopraggiunge Raymond Komen vincitore di questa edizione, a seguire Claudia Pinna prima delle donne. 
Per i successivi 2 km circa si susseguono 2 scollinamenti che ci portano a Tuaredda, tanto temuta, il panorama ripaga lo sforzo con uno spettacolo mozzafiato.... ma ora giro di boa e si torna affrontando nuovamente le salite al contrario.  18 - 19 km, manca poco, al 20 km, si gira dietro l'hotel, e cosa vedo....un'altra salita tremenda...ahhh l'ideatore del percorso è stato stram.....tto dal 85% dei corridori. Finalmente l'arrivo, chiudo al 29 posto di categoria a 2.09.18, sono comunque soddisfatta, sono partita senza orologio, visto l'infortunio, avevo solo paura di non riuscire ad arrivare in fondo. Ci saranno altre occasioni e altre strade dove migliorarmi....

lunedì 21 aprile 2014

CASTERNO



Dopo 10 giorni di fermo, oggi ho voluto testare la mia gamba dolorante, e vedere se avrebbe retto i 13 km a Casterno.
2.200 iscritti secondo l'organizzazione, il brutto tempo non ha fermato gli irriducibili della corsa.
Ho corso diverse volte nella zona di Robecco, ma non avevo mai partecipato alla marcia dei cigliegi in fiore.
Il fango ha sicuramente caratterizzato la gara, fango fango e poi fango.
Per evitare i continui cambi di direzione e di andatura (davanti alle innumerevoli pozzanghere) ad un certo punto ho deciso di attraversarle, tanto più bagnati di cosi non si poteva.... ed invece...si.
Poco prima del 7 km, affronto l'ennesima pozzanghera, 1,2,3 falcate e poi..non trovo più il terreno sotto i piedi, sprofondo fino al ginocchio ed infine cado, 2 bracciate a stile e finalmente esco.. caspita, un duathlon non l'avevo previsto. Ora si che sono zuppa!
Al rifornimento penso di prendere del sale potrebbe tornare utile per le sanguisughe, per fortuna niente sale ne sanguisughe.
Termino la gara, contenta perchè la gamba ha retto.
Sorrido pensando che ho battuto papà Pig, nella gara del salto della pozzanghera:
Quando tornata a casa lo racconto alla mia piccola, lei sorride, mentre i grandi scuotono la testa........Mah.
 

giovedì 17 aprile 2014

SONDAGGIONE...



Ciao a tutti,

scusate il ritardo nello scrivere quattro righe sulla vostra bella prestazione in quel di Genova.
Purtroppo per sopraggiunti motivi di famiglia non ho partecipato alle ultime sedute al campo e quindi non ho potuto chiedere la vostra opinione.
Mi sarebbe piaciuto analizzare con voi a mente serena i vari aspetti che l’hanno caratterizzata, primo tra tutti il “gusto” di quanto compiuto.
Per fortuna lo strumento informatico ci viene incontro e conoscendovi piuttosto timidi così, un po’ per gioco e un po’ per calarci nell’attuale italica situazione, dove tutto è un sondaggio, ho deciso di proporvene uno per avere la vostra opinione.
È molto semplice, in forma anonima e lo trovate nella colonna qui a sinistra. La durata sarà limitata al periodo pasquale e, perché no, è aperto a tutti (atleti e non) che in qualche modo vogliono esprimere una preferenza.

mercoledì 16 aprile 2014

lunedì 14 aprile 2014

RINGRAZIAMENTI

Dopo un percorso durato 2 mesi dedicato alla preparazione della mezza di Genova, a nome di tutti i partecipanti, sono ora doverosi alcuni ringraziamenti :

ROBERTO GALLANI per essersi prodigato, grazie alla sua esperienza, a fornire le tabelle d'allenamento e continui preziosi consigli per una gestione ottimale della preparazione,  cosa che ha fatto fino a pochi minuti prima della partenza della gara. Il suo apporto è stato importantissimo e determinante e ha permesso a molti di farsi un'esperienza utile per i prossimi impegni agonistici.

Alla SOCIETA' a nome del presidente sig.BARTOLI per il supporto agli atleti, compresa la quota d'iscrizione all'evento.

A LAVINIA per la preziosa gestione della logistica, prenotazione hotel, cena, parking etc.

Agli ACCOMPAGNATORI (mogli e figli) che così calorosamente ci hanno supportati lungo il percorso e all'arrivo rendendo ancora più sopportabile la fatica.

A TUTTI GLI ATLETI , Massimo Bartoli compreso per il grande sacrificio e determinazione che hanno profuso in questi 2 mesi e in gara dove ognuno ha sicuramente dato fondo ad ogni goccia della propria energia.

Alla prossima.

domenica 13 aprile 2014

La mia mezza di Genova

Adesso bello seduto sul mio letto a scrivere questo post posso dire che sono veramente soddisfatto.
E i motivi sono tanti. Avere corso oggi in modo oculato e con la testa una mezza maratona non banale, molto muscolare e con condizioni meteo buone ma condite da un alto tasso di umidità (pioggerellina a tratti e il mare a pochi metri dal percorso). Avere corso una gara bene organizzata che avevo proposto alla nostra società e che è stata accolta bene da tutti i miei compagni di corse che hanno portato in Liguria anche le loro famiglie. Essere tornato a correre una mezza maratona dopo tre mesi di stop per una tendinite al ginocchio sinistro e con soli 235 km percorsi per prepararla in 9 settimane. E correrla in poco più di un'ora e quaranta finendola in progressione mi dà tanta fiducia.
Partiamo però dalla partecipazione in massa della nostra società con tanto di famiglie al seguito. Per uno come me, solo, è motivo di grande felicità avere intorno tante persone che poi ti danno tanto incitamento e ti aiutano a passare belle ore insieme. E poi correre con i tuoi compagni di società è sempre un piacere anche se capita che molti di loro devono sempre aspettare me al traguardo. Ho cercato di ringraziarli a modo mio quando mi hanno incitato e applaudito sul cavalcavia di Genova e anche al traguardo.
Veniamo alla gara; come detto organizzata molto bene, percorso ben segnalato e con i rifornimenti messi al punto giusto. Nessun problema con autisti frustrati o cittadini inviperiti perchè non possono attraversare la strada. A Genova ti applaudono e ti incitano (TUTTI). Domanda: ma solo dalle nostre parti esistono gli idioti che invece ti insultano o provano a metterti sotto con la loro auto?
Il percorso è molto lineare, pochissimi cambi di direzione e solo due degni di nota perchè sono dei veri e propri giri di boa (alle due estremità del percorso, est e ovest). Sembra ideale per essere veloce, ma il problema è che non è mai completamente piatto, ANZI ! La famosa sopraelevata è la parte più tosta, molto tecnica e che necessita di tanta testa per essere vinta (ognuno con le sue possibilità di tempo). Un signore che in parte l'ha percorsa con me mi ha detto che è peggio del ponte della libertà di Venezia.
Nonostante ciò personalmente credo di avere corso bene in tutte le fasi di gara, giustamente non forzando nella prima parte e dosando le forze perchè la salitella spezza ritmo o il falsopiano erano sempre in agguato.
In conclusione speriamo che questa esperienza di trasferta di gruppo sia solo la prima di tante future per la nostra società e che magari la prossima ci siano altri compagni (e compagne - dove erano le nostre donne atlete?) in più.
Un saluto
Alain



MISSIONE COMPIUTA !!!


Ebbene sì , i 12 guerrieri partecipanti alla Mezza di Genova hanno portato a termine la loro fatica per non dire faticaccia considerando il  percorso non proprio pianeggiante. Anche i 20 appassionati accompagnatori hanno partecipato più che attivamente nel sostenerci e incoraggiarci prima e lungo il percorso e li ringraziamo tutti calorosamente. Un pò di spavento per il nostro Ivan arrivato al traguardo molto provato che ha dovuto usufruire delle cure sanitarie per disidratazione e grande stanchezza ma fortunatamente ha dimostrato di appartenere di diritto al gruppo dei guerrieri per cui alla fine tutto bene.
Sono state 2 giornate decisamente piacevoli trascorse in compagnia delle nostre famiglie, sicuramente da riproporre e tutto ciò non può che rafforzare un sano rapporto di gruppo.
Ancora BRAVI BRAVI e ancora BRAVI a tutti.
Di seguito i tempi e posizioni di classifica :


ATLETA POSIZ. POSIZ.CAT TEMPO PREVISIONE
GALLANI   156      15 1 27 36   1 27 59
SANTAMBROGIO   376      37 1 33 53   1 33 15
SAITTA   403      63 1 34 31   1 33 15
MARTIGNONI   414      98 1 34 43   1 35 15
PATTANO   425      68 1 35 00   1 34 03
SOZZI   432      70 1 35 05   1 37 00
LUNGHI   506      56 1 36 39   1 41 30
FERRARIO   691    163 1 40 18   1 45 00
COLAVECCHIO   974      28 1 45 05   1 45 02
DELLAVEDOVA   996    217 1 45 31   1 41 30
ROVEDA  1061    187 1 46 43   1 55 55
RICCI  1212    176 1 49 47   1 38 10










Si è indetto un piccolo concorso interno ai partecipanti per chi si fosse avvicinato maggiormente alla propria previsione di tempo fatta davanti ad una pizza e per alcuni anche ad una birra di troppo ! Ebbene il caro Pino ha vinto scostandosi di soli 3 secondi, per lui 1 bottiglia di Enervit per ogni km percorso, per cui 21 e 1 usata. A domani per una sgambatina rigenerante e a breve tutte le foto scattate dal nostro fotografo dell'occasione Massimo "biondo", grazie mille anche a lui per il sostegno e l'aiuto.






Ciao a tutti.















































giovedì 10 aprile 2014

DOMENICA PORTATATEVI LA BORRACCIA!!!



Clamoroso quanto successo domenica scorsa a Sheffield, in Inghilterra: la mezza maratona è stata annullata per mancanza di acqua ai rifornimenti quando i seimila partecipanti erano già schierati sulla linea di partenza.


Chiaramente gli atleti hanno protestato energicamente (ci credo!! dopo una tabella simil-Gallani - voi non lo sapete ma l'ha passata anche a loro!!) e, nonostante la polizia abbia cercato di bloccarli per motivi di sicurezza, hanno deciso di correre ugualmente, registrando la piacevole solidarietà dei cittadini di Sheffield che hanno fornito l'acqua agli atleti comprandola (di tasca propria) nei negozi.


..........ragazzi correte a Genova (braccino..) insisto, portatevi la borraccia.


In bocca al lupo e come sempre...divertitevi!

martedì 8 aprile 2014

IL PODISTA IN CHIAVE SCHERZOSA



Di seguito le mie personalissime e scherzose 10 considerazioni su noi podisti :


Il podista quando lo incontri e gli chiedi : “ Come stai ?” Non ti risponderà mai : “ benissimo”, avrà sempre qualche piccolo o grande acciacco che lo perseguita

Il podista quando interrompe una gara per stanchezza e sfinimento si tocca sempre una gamba

Il podista quando è insieme ad altri podisti parla solo di corsa, tempi, tabelle, prestazioni

Il podista quando gli parli dei tuoi tempi, dei tuoi acciacchi, dei tuoi allenamenti, ti risponde sempre parlando dei suoi tempi ,acciacchi e allenamenti

Il podista prima di una gara non sa mai come vestirsi, alla fine ha sempre caldo

Il podista non puzza prima di una corsa, la sua maglia iper tecnologica sì

Il podista quando ha le scarpe esauste non le butta, pensa che diventeranno utili per imbiancare poi dopo 5 anni ha l’armadio pieno e ancora la casa da imbiancare

Il podista quando diventa famoso e il personaggio famoso quando diventa podista, si fanno poi scrivere un libro sulle loro gesta

Il podista è generoso, non ti lascia mai senz’acqua, è altruista, non ti lascera' mai da solo se ti infortuni, è stoico e tenace, difficilmente molla la presa

Il podista E’ UN GRANDE !

lunedì 7 aprile 2014

domenica 6 aprile 2014

Grande prestazione dei team "I disturbati 1 e 2" alla Milano Relay Marathon

Grande prestazione oggi alla Milano Relay Marathon dei 2 team targati Atletica Parabiago. Il team "I disturbati 1" composto da Latino, Santambrogio (che sostituiva Colavecchio prestato in questa edizione al team 2), Saitta e Lunghi si e' infatti classificato 55mo su oltre 2400 team partecipanti con lo (quasi stabiliante) tempo di 3h, 01'51'' reali migliorando la prestazione della edizione 2013 di circa 1' e di una quindicina di posizioni. L'inedito team "I disturbati 2" (Ferrario, Colavecchio, Martignoni, Dellavedova) ha chiuso la gara in 153ma posizione con il tempo di 3h, 14' e 57" reale. Sembra quindi che la temutissima tabella Gallani, pur testata su una distanza corta non ottimale vista la finalità' di preparare la mezza di Genova, stia producendo gli effetti positivi attesi. Speriamo che domenica prossima condizioni climatiche e di forma ci aiutino a coronare positivamente 8 settimane di intensi sforzi.
Da segnalare infine la fantastica prestazione del team Helirunner partecipato da Paolino Donadio che se ho correttamente decifrato il nome del team partecipante si e' classificato 54mo (da confermare dopo una più' attenta consultazione della classifica). Appuntamento a Genova settimana prossima!

venerdì 4 aprile 2014

STAFFETTA MILANO

Ciao a tutti, per la staffetta di domenica ritrovo ore 8,15 davanti alla stazione di Parabiago per partenza ore 8,27 direzione Rho fiera.
Sabato io e Massimo Saitta acquisteremo i biglietti di and e rit del treno e il giornaliero della metro (l'organizzazione solo oggi fa sapere che non e' previsto a causa di un mancato accordo tra il comune e Atm !!!). I pettorali sono gia' stati ritirati per la squadra di Saitta..... per l'altra ci pensera' Pino.
A presto.

mercoledì 2 aprile 2014

NON E' MAI TROPPO TARDI

Ai Mondiali di Budapest migliora la prestazione nel salto triplo. È stato il sarto di un paesino delle Marche per una vita, poi a 70 anni ha scoperto lo sport



corriere della sera