In Primo Piano

In Primo piano

23 Maggio - "Giro del Varesotto" - 1° tappa Besnate

buone corse a tutti !

Promemoria per tutti i tesserati Fidal:

Attenzione, si ricorda che bisogna consegnare alla Società copia ORIGINALE del certificato per l'agonismo rilasciata dal centro di medicina dello sport.

domenica 1 dicembre 2013

I giaguari e la gazzella

Giro del Colle San Michele: i giaguari e la gazzella

Dopo la “batosta” di domenica scorsa al Valtellina Wine Trail, oggi la vita e’ stata decisamente piu’ semplice:  12,5 km tra boschi e colline nei dintorni di Borgomanero per il Giro del Colle San Michele.

Incontro gli “uomini scelti” inviati dall’ASD Atletica Parabiago (Massimo B., Massimo S. e Ivan) che si riscaldano al calduccio del palazzetto che ospita iscrizioni e ristoro finale. Ho la brillante idea di fare la battuta a MassiB: “Massi, oggi ti do dieci minuti!!”. Non l’avessi mai fatto, subito il buon Massimo si mette in modalita’ competitiva e promette battaglia. Dopo poco si parte: 0 gradi, sole, cielo blu e monte Rosa sullo sfondo che ci terra’ compagnia per un po’ lungo il percorso.

Il percoso lo conosco ed e’ proprio bello: salitella all’inizio per raggiungere la chiesetta e poi bosco, bosco e bosco su e giu’. MassiS e’ subito davanti, MassiB lo supero prima di arrivare alla chiesetta  sul cucuzzolo e Ivan ... boh!  Il percorso e’ fangoso a tratti (ma decisamente meno dell’anno scorso) e mi fa compagnia il crick-crock del ghiaccio che si rompe sotto i piedi.  All’uscita del bosco MassiB che, come un giaguaro, stava in agguato dietro di me, mi supera. Ci penso un attimo, sto bene e so che tra poco e’ tutto finito. Allora mi metto in scia a MassiB che come una locomotiva mi tira per almeno 3 dei 4 k che mancano. Ai -2 vediamo MassiS la’ davanti e il distacco, grazie alla locomotiva che instancabile macina metri su metri, diminuisce in fretta. Adesso i giaguari sono due e la gazzella MassiS non sa ancora che sono sulle sue tracce... famelici e veloci... hihihihi.

Ai -500 MassiS e’ a meno di 20m da noi... e’ quasi quasi fatta... maaaa... Massi B, preso dalla gentilezza dell’atleta, saluta un bel bambino infreddolito sul ciglio del sentiero! E’ finita: la gazzella riconosce la sua voce, si gira di scatto, ci vede, scappa! L’effetto sorpresa non c’e’ piu’ e la gazzella e’ salva!

Grazie ai miei amici dell’Atletica Parabiago, che oltre a portarmi a spasso negli allenamenti settimanali mi fanno anche divertire nelle gare domenicali!

Ciao   Francesca


3 commenti:

Unknown ha detto...

Ogni giorno in Africa il leone si sveglia e sà che dovrà correre più di una gazzella. Ogni giorno in Africa la gazzella si sveglia e sà che dovrà correre più del leone. Non importa che tu sia leone o gazzella: l'importante è cominciare a correre.
-- Anonimo (scheda)

aggiungo io: a Borgomanero per fortuna non ogni giorno ma solo una domenica all'anno. Leoni non mi avrete!

Unknown ha detto...

peccato non esserci stato a borgomanero.avrei aizzato di sicuro la competizione.l"anno scorso divertito tanto col tempo di 1.01 minuti.state attenti la competizione proseguirà domani sera a tavola.forza juve alè

Roberto ha detto...

...leoni, gazzelle...
attenti al Condor Pasa....


Ciao e bravi tutti.

Roberto.