In Primo Piano

In Primo piano

23 Maggio - "Giro del Varesotto" - 1° tappa Besnate

buone corse a tutti !

Promemoria per tutti i tesserati Fidal:

Attenzione, si ricorda che bisogna consegnare alla Società copia ORIGINALE del certificato per l'agonismo rilasciata dal centro di medicina dello sport.

martedì 29 aprile 2014

CHIA LAGUNA HALF MARATHON


Eccomi di ritorno dopo una settimana in Sardegna a relazionarvi sulla Chia Laguna Half Marathon.
I gestori del Chia Laguna, hanno organizzato 2 eventi sportivi,  per anticipare la stagione "vacanziera" nel sud dell'Isola. Dal 18 aprile, giro ciclistico della Sardegna,  categoria amatori, e il 27 aprile, campionato italiano, mezza maratona, categoria master. Splendido correre costeggiando il mare, unica fauna presente, fenicotteri rosa nella laguna e runners ovunque. 
Grande festa nel resort, Expo aperto 25 e 26 per il ritiro dei pettorali, animazione serale con i comici di Zelig. Ma veniamo alla gara, Tutti in griglia alle 09,20 tempo incerto, minaccia pioggia. Presentazione dei big inno d'Italia  e sulle note di Jump dei Van Halen alle 09,30 si parte. Il percorso inizia con un lungo rettilineo pianeggiante che ci porta all'ingresso di Domus de Maria, i mattatori della corsa, sono già di ritorno al primo giro di boa, in testa Goffi, e anche se il fiato è corto, non posso esimermi dal gridare alè Danilo!! Rifornimenti e spugnaggi regolari ogni 5 km,  si attraversa il paese, e al 8 km ci ritroviamo davanti all'hotel, grande tifo, la gara viene vissuta da tutti come una grande festa (tutti sorridenti nonostante l'intero paese e la strada costiera sia stata chiusa al traffico). Dopo il 10 km, la strada comincia a salire, nel frattenpo sul  lato opposto sopraggiunge Raymond Komen vincitore di questa edizione, a seguire Claudia Pinna prima delle donne. 
Per i successivi 2 km circa si susseguono 2 scollinamenti che ci portano a Tuaredda, tanto temuta, il panorama ripaga lo sforzo con uno spettacolo mozzafiato.... ma ora giro di boa e si torna affrontando nuovamente le salite al contrario.  18 - 19 km, manca poco, al 20 km, si gira dietro l'hotel, e cosa vedo....un'altra salita tremenda...ahhh l'ideatore del percorso è stato stram.....tto dal 85% dei corridori. Finalmente l'arrivo, chiudo al 29 posto di categoria a 2.09.18, sono comunque soddisfatta, sono partita senza orologio, visto l'infortunio, avevo solo paura di non riuscire ad arrivare in fondo. Ci saranno altre occasioni e altre strade dove migliorarmi....

2 commenti:

Valerio ha detto...

Ovviamente complimenti considerando che, da quello che hai scritto era tutto tranne che un percorso veloce e pianeggiante anche se quei paesaggi li conosco e sono davvero mozzafiato. Penso che hai avuto anche il modo di riposare in spiaggia e.......dici poco !
Brava e a presto.

Roberto ha detto...

Bravissima Lavinia,

oltre al tuo bel resoconto, ho letto in rete anche altri: gara tostissima evidenziata dai tempi dei Top Runners.

Brava ancora.

Roberto.

p.s.: belli i versi di Montale