In Primo Piano

In Primo piano

23 Maggio - "Giro del Varesotto" - 1° tappa Besnate

buone corse a tutti !

Promemoria per tutti i tesserati Fidal:

Attenzione, si ricorda che bisogna consegnare alla Società copia ORIGINALE del certificato per l'agonismo rilasciata dal centro di medicina dello sport.

domenica 22 novembre 2015

RTO Trail Morazzone

Ciao, in uno dei miei ultimi post scrivevo che una trail non ti tradisce mai ma questa volta non parlo di un tradimento ma di una gara che poteva essere organizzata decisamente meglio e sopratutto segnalata in modo adeguato.
Sicuramente omettere alcune segnalazioni in una trail di montagna è più pericoloso che in una corsa meno impegnativa come la Rto, ma chi vi partecipa si aspetta sempre e comunque che qualcuno si sia preoccupato di tutti i particolari.
Così non è stato perlomeno nella gara "corta" di 13 km che alla fine sono diventati 16,450 km nella quale sono cascati quasi tutti i partecipanti tranne i primi che seguivano la moto apripista.
All'altezza di Castiglione O. percorrendo uno sterrato fuori dal bosco vedo un nutrito gruppo di atleti che viene nella nostra direzione, smarrito penso : " Saranno i primi e più avanti ci sarà un'inversione e il gruppone girerà a destra", niente affatto ad un certo punto ci uniamo tutti appassionatamente e dubbiosi ci chiediamo dove andare. Torniamo su per il bosco, no andiamo verso il "Piccolo Stelvio" e intanto attraversiamo un piccolo guado almeno 4 volte finchè alla fine scegliamo un tratto asfaltato ma ormai giunti alla salita del Piccolo Stelvio, ci accorgiamo tutti che abbiamo già fatto almeno 2.7 km in più.
Condivido il tutto con i compagni di avventura, Mauri, Claudio e Max grigio mentre Francesca e lo stoico Nives si cimentano nella lunga di 30 km partiti 20 min prima di noi e che fortunatamente non sono incappati nello sbaglio altrimenti quei km in più sarebbero stati dolori !!!
Non contento Mauri insieme ad altri atleti, sbaglia nuovamente rendendo eterna la fine della sua fatica e anche qui le segnalazioni non erano chiare. Dopo una mia rovinosa caduta, arriviamo io e l'amico Alessandro Marcandalli ad un bivio che segnala il 13° km, in realta era l'effettivo 12° !!!!!
Non vediamo l'ora di arrivare e insieme anche a Claudio ci trasciniamo all'arrivo e lì, nemmeno l'ombra di un membro dell'organizzazione che perlomeno chiede lumi, dà spiegazioni o si scusa per l'incoveniente.
Insomma se non fosse stato per il bel percorso, molto vario, con continui saliscendi, immersi nei boschi del Tenore, Rile e Olona, per la cortesia degli addetti ai ristori e alle iscrizioni, questa gara forse sarebbe da rivedere ma si sà, i podisti del mondo trail sono pazienti, con uno spirito che si adatta ad ogni situazione senza grossi problemi, ci scherza sopra e alla fine tutti lo abbiamo preso come un bel allenamento.
Una piccola e ultima annotazione, per si iscriveva oggi alla competitiva (anche alla corta) il costo era di € 20 che credo, anche alla luce della qualità dell'organizzazione, estremamente sproporzionato.
Dai, pazienza, bene così, alla prossima e buone corse a tutti. 


4 commenti:

Alessandro Marcandalli ha detto...

è la mia 3^ esperienza con i Trail ed effettivamente la segnalazioni lasciavano molto a desiderare.
Della gara corta, alla luce della classifica, solo il 1° della corta ha fatto il percorso corretto (54'), il 2° l'ha finita in 1.18'.
Vabbè, sarà per la prossima, importante che la tua caduta non abbia lasciato strascichi e che la mia caviglia si sistemi in qualche giorno (a caldo non mi dava fastidio, è stato dopo la gara che si è un pò gonfiata.

Nota per Maurizio: impara ad allacciarti meglio le scarpe, ti ho visto almeno 3 volte fermarti nei primi 5 Km del percorso. Forse per queste distrazioni abbiamo sbagliato strada :)

max grigio ha detto...

costava 20 euro perche' erano 2 gare in 1: trail e orientering !

giuseppe colavecchio ha detto...

visto il costo deell"iscrizione, il percorso meritava più segnalazione corretta. ma si avete fatto un buon allenamento.giusto considerarla così.il trail ti ripaga comunque

Alessandro Marcandalli ha detto...

L'organizzazione RTO si scusa per l'errore di percorso in cui sono incappati molti della gara corta, errore che ha vanificato gli sforzi di alcuni atleti che si trovavano ad inseguire la testa della corsa. Motivo in più per fare meglio alla prossima edizione, facendo in modo che l'accaduto resti una parentesi, vista anche la riuscitissima scorsa edizione.

Quindi arrivederci al 2016.

info http://magazine.podisti.it/2013/index.php/component/content/article/26261-morazzone-va-2-rto-trail.html